06 dicembre 2008

E se comprassi la Moto Morini?



No, non sul serio.... però nel panorama delle moto più "contemporanee" questo progetto forse un filo azzardato della Morini (che invece secondo me ha capito, prima dei soliti grandi nomi, dove andrà il mercato - vedi 9 e 1/2 e 1200 Sport) mi piace molto.

Belle linee, un telaio che sembra tale, bicilindrico autoctono (il motore infatti è progettato e anche costruito - credo- da loro, in Italia), ruote a raggi.

E poi ho un debole per le scrambler....

Unico appunto, e questo vale per tutta la produzione della rinata Moto Morini: ma c'era davvero bisogno di fare un 1200cc da 117CV? Un vero 950, per esempio, non bastava? In questi tempi di patenti in balìa di troppi occhi elettronici, è un'istigazione a delinquere...
Le moto che ci hanno fatto dopo la Corsaro, la prima uscita e quella per la quale il motore era stato progettato all'inizio secondo me stonano con tutta quella esuberanza.... Ora, capisco le economie di scala, ma un motore così rimane "tanta roba" e si porta dietro anche dei costi di gestione eccessivi.

Non so, sarò io quello strano, ma se uscisse una versione "ridotta" (non troppo, facciamo sugli 80CV max), un pensierino più concreto, forse.... :)

2 commenti:

Rocket68 ha detto...

Compra tranquillo , maggiore potenza regala più gusto nella guida anche contemplativa visto che i cavalli sono tirati fuori con centimetri cubici, e come dicono gli americani non c'e' niente di meglio dei Big Bore ;-)

reparto corse n. 6 ha detto...

bella ma quanto costa?